La medicina energetica: la nuova frontiera della salute

Negli ultimi anni una nuova frontiera della medicina è quella che indaga i limiti del potenziale umano rispetto alla salute psicologica, fisica e alle performance ad esse correlate. Si tratta della Medicina Energetica che si basa su metodologie di guarigione orientali di storia millenaria e si fonda sul presupposto che accanto al nostro corpo fisico ci sia una sua controparte energetica, e che, da uno squilibrio in essa, possano avere origine malesseri emotivi e problemi fisici. Per questa ragione, solo intervenendo all’origine del disturbo è possibile riportare il nostro organismo in una condizione di vitalità e salute.
Sembrerebbe insomma che il sistema endocrino, quello immunitario, quello circolatorio e quello nervoso non siano gli unici sistemi di informazione reattiva del corpo, ma che esista nell’organismo umano un sistema di comunicazione ad alta velocità che rileva e risponde all’ambiente energetico circostante.
Oggi una scienza abbastanza recente, definita biofisica, sta arrivando a dimostrare processi fisiologici ed elettrici organici che vanno in questo senso. Sembra si tratti dell’esistenza appunto di un sistema fluido-liquido formato da tutte le parti che costituiscono il corpo e che mette in relazione percezione, movimento e guarigione.
L’esistenza di questo sistema spiegherebbe come è possibile che il cervello sia raggiunto da uno stimolo proveniente dal piede in un tempo così infinitamente esiguo, fenomeno che, come è stato dimostrato, la dottrina della conduzione nervosa non può spiegare. Tutto, cioè, è fortemente interconnesso.
Le cellule sono immerse in una matrice energetica olografica dove ogni parte è in grado di influenzare tutte le altre. Le informazioni possono essere comunicate mediante numerose modalità fra cui i fotoni di luce ultravioletta e visibile, suono, vibrazioni cellulari a risonanza multipla, onde di densità di carica e potenziali quantici.
Ma nella pratica come funziona?
Gli esercizi della medicina energetica sono finalizzati a riportare equilibrio nei diversi sistemi energetici del nostro corpo, tra i quali ricordiamo esserci i chakra, i meridiani, l’aura. Essi si eseguono prevalentemente massaggiando, tracciando, mandando energia e picchiettando alcune parti del nostro corpo.
Le tecniche più versatili ed efficaci possono essere combinate in una veloce e piacevole routine quotidiana che richiede solo circa 5 minuti per essere completata, si può fare da soli e in qualsiasi momento della giornata anche più volte poiché gli effetti benefici sono cumulativi. Questa breve routine “standard”, sviluppata dalla terapeuta americana Donna Eden  detta Daily Energy Routine, può essere in più personalizzata aggiungendo tecniche specifiche secondo la propria condizione e il proprio obiettivo.
La medicina bioenergetica che sta scaturendo da queste nuove conoscenze sarà dunque in grado di ampliare grandemente le possibilità di guarigione e comprensione del corpo umano e avrà anche la capacità di collegare le scienze sociali e spirituali con le moderne bioscienze e la medicina attuale.
La Medicina Energetica (Energy Medicine creata da Donna Eden) può essere sia una tecnica di supporto ad altri approcci alternativi alle cure mediche che un sistema completo di auto-aiuto, per curarsi in autonomia. Può essere utile in caso di malattie fisiche e disturbi emotivi o mentali, ed è anche in grado di favorire prestazioni ottimali ed un benessere di alto livello.
CORRELAZIONI TRA MUSCOLI E MERIDIANI ENERGETICI
Flessori del Collo: M. dello Stomaco
Diaframma: M. del Polmone
Sopraspinato: Vaso Concezione
Grande Rotondo (Teres Major): Vaso Governatore
Piccolo Rotondo (Teres Minor): M. del Triplice Riscaldatore
Sottoscapolare: M. del Cuore
Deltoide: M. del Polmone
Trapezio superiore: M. del Rene
Infraspinato: M. del Triplice Riscaldatore
Bicipite, Adduttori: M. dello Stomaco
Coracobrachiale: M. del Polmone
Pettorale maggiore dello sterno: M. del Fegato
Popliteo: M. della Vescica Biliare
Pettorale Clavicolare: M. dello Stomaco
Grande Dorsale (Latissimus Dorsi): M. della Milza
Tricipite: M. della Milza
Trapezio Medio: M. della Vescica
Trapezio Inferiore: M. della Milza
Quadricipite: M. della Vescica Biliare
Gastrocnemio: M. del Triplice Riscaldatore
Tibiale Posteriore: M. del Cuore
Gracile: M. del Triplice Riscaldatore
Sartorio: M. del Maestro del Cuore
Psoas: M. del Rene
Sacrospinale: M. della Vescica
Tibiale Anteriore: M. della Vescica
Piriforme: M. del Maestro del Cuore
Gluteo MedioMinimo: M. del Maestro del Cuore
Tricipite della gamba: M. del Grosso Intestino
Addominali: M. dell’Intestino Tenue
Gluteo Massimo: M. del Maestro del Cuore
Tensore della Fascia Lata: M. del Grosso Intestino
Retto dell’Addome: M. dell’Intestino Tenue
Questi sono solo alcuni dei benefici che la Medicina Energetica può darti:
Aumentare memoria e concentrazione
Rinforzare il sistema immunitario
Energizzarsi velocemente in caso di stanchezza e sonnolenza.
Aumentare la coordinazione
Sentirsi centrati e focalizzati
Migliorare l’umore e la stabilità emotiva
Ripulire il corpo dalle tossine in eccesso
Liberarsi dalle energie stagnanti
Proteggersi dalle energie negative che ci circondano
Sentirsi più sicuri e positivi
Difendersi dallo stress.
La medicina energetica, come una alimentazione sana, l’attività fisica,  e una vita più calma e armoniosa possono veramente migliorare la condizione della vita. Siamo noi, in buona parte, gli artefici della nostra salute e con le nostre scelte consapevoli quotidiane possiamo veramente scegliere come vogliamo vivere!
Associazione Nuova Terra
Teresa Columbano

 

 

Fonti:

http://www.scienzenoetiche.it/holos/defusione/routine_donna_eden.php

http://www.scienzaeconoscenza.it/articolo/medicina-energetica

About istitut1