Coccoliamoci con Miele, Limone, Zenzero e Anice Stellato per Combattere Tosse e Influenza

mieleDurante i mesi freddi è frequente essere colpiti dalle cosiddette malattie da raffreddamento. Molti amici e conoscenti stanno ‘litigando’ con il loro apparato respiratorio… affetto da tosse, raffreddore e varie forme influenzali. Non è detto che il rimedio per uscirne incolumi debba necessariamente avere un cattivo sapore, anzi… se ricorriamo ai doni della Natura spesso la cura è un piacevole modo per coccolarsi un po’! A questo proposito, da poco sono venuta a conoscenza di una ricetta naturale della mia amica Soony, di origini asiatiche, che vive negli Stati Uniti.

Zenzero, limone e miele sono gli ingredienti e, inoltre, la mia amica vi aggiunge l’Anice Stellato, quando è sopraffatta anche da nausea, dolori addominali o problemi digestivi. Prima di passare a darvi la ricetta, parliamo un po’ di questi alleati della nostra salute.

Allo zenzero vengono attribuite molte proprietà, non tutte accertate scientificamente. Sin dai tempi antichi viene utilizzato come digestivo, antinausea, carminativo, anti-ossidante, antiinfiammatorio, antipiretico, antidolorifico, antalgico etc… È sconsigliato in gravidanza, in caso di ulcera e se si assumono chemioterapici.

Il limone è una grande fonte di Vit. C, è un alleato del sistema immunitario, favorisce la digestione e aiuta il benessere e la lucentezza della pelle.

Il miele è un grande amico della nostra gola perché contiene sostanze antibatteriche. La Medicina Ayurvedica considera il miele purificante, afrodisiaco, dissetante, vermifugo, antitossico, regolatore, refrigerante, stomachico e cicatrizzante.

L’anice stellato, invece, oltre ad essere un forte anti-infiammatorio e antibatterico ha anche proprietà espettoranti e sedative della tosse. In linea generale, le controindicazioni dell’anice stellato sono tutte legate all’assunzione di dosi elevate di prodotto.

Passiamo agli ingredienti della ‘miracolosa’ ricetta e, mi raccomando, il miele può contenere i batteri del botulino, non va quindi somministrato ai lattanti e in generale ai bambini fino ai 6 mesi.

• Un vasetto da 250 ml • 1 limone (possibilmente BIO) • un piccolo pezzo di zenzero • 4 frutti di anice stellato (ovviamente se non si gradisce il suo aroma o gusto, lo si può tralasciare) • miele (liquido) nella quantità necessaria a riempire il barattolo; se lo gradite potete usare miele di timo o eucalipto perché contengono già di per sé proprietà curative per l’apparato respiratorio.

Il limone, una volta eliminate le estremità, va tagliato a fette sottili per poi togliere via i semi. Anche lo zenzero va tagliato a fette sottili, ma solo dopo averlo pelato. Poi potete iniziare a versare uno strato di miele nel vasetto e a disporre i vari strati di limone e zenzero (e, naturalmente, di anice stellato se avete scelto di metterlo). Poi di nuovo un altro strato di miele e così via. Fate attenzione a riempire del tutto gli spazi con il miele e fate uscire le eventuali bolle d’aria anche aiutandovi spingendo con una posata, se necessario.

Una volta riempito il vasetto chiudetelo e riponetelo in frigo. Dovrete attendere almeno 3/4 giorni prima che possiate utilizzarlo. Trascorso questo tempo, nel barattolo troverete una specie di gelatina creata anche dall’azione addensante della pectina contenuta nella buccia del limone. Scioglierete questa gelatina a cucchiaini direttamente nell’acqua calda quando vorrete una tisana che rechi sollievo al vostro disturbo.

Operazione compiuta, e la miscela ottenuta può essere conservata nel frigo per più di un mese. Mi raccomando, se dovessero comparire muffe, allora dovrete buttarla.

… ma intanto diamo il via alle coccole!

Associazione Nuova Terra

About istitut1