Blog

L’acqua in natura è tra i principali costituenti degli ecosistemi ed è alla base di tutte le forme di vita conosciute, uomo compreso. È la risorsa più importante sulla Terra: è capace di cambiare il nostro pianeta dal punto di vista geologico e paesaggistico ed è grazie alla sua presenza e abbondanza che è stata possibile la nascita della vita. Sin da tempi antichissimi l’uomo ne ha riconosciuto l’importanza, identificandola come uno dei principali elementi costitutivi dell’Universo e attribuendole un profondo valore simbolico, riscontrabile nelle principali religioni e movimenti spirituali. Sulla Terra l’acqua copre il 70,8% della superficie del pianeta che, infatti, dallo spazio appare come un pianeta azzurro ed è il principale costituente del corpo umano. Tutti gli esseri viventi sono costituiti da alta percentuale di acqua (dal 50% a oltre il 95%, ad esempio nelle meduse).

L’acqua è la linfa, è il sangue vivo di Madre Terra… Acqua vuol dire Vita. Anche nelle regioni più aride del nostro pianeta, addirittura sotto i deserti, l’acqua è una presenza costante, anche se a volte a profondità che non ne consentono il recupero. Sorgenti, acque correnti, ghiacciai e laghi forniscono, sia ai vegetali sia agli animali, quella quantità d’acqua indispensabile per il loro ciclo vitale.

Grazie all’aiuto dello scienziato giapponese Masaru Emoto, oggi sappiamo anche che l’acqua è in grado di registrare la vibrazione di una energia estremamente sottile che nella cultura giapponese è definita Hado, che significa ‘cresta dell’onda’. Questo termine sta proprio ad indicare quella sottilissima vibrazione energetica all’origine della Creazione. Masaru Emoto ha fatto anche di più: ha messo a punto una tecnica che consente di scoprire e ammirare i molteplici segni del linguaggio figurativo con cui l’acqua risponde a stimoli esterni come parole, brani musicali, pensieri e stati d’animo. Perché l’acqua è viva, perché l’acqua modifica la propria struttura in reazione ai messaggi vibratori che riceve. E non solo…

L’acqua può migliorare le condizioni fisiche delle persone! L’acqua dialoga con l’uomo, con la Terra. La neve, che cade sulla Terra da milioni di
anni, contiene cristalli simili tra loro ma diversi uno dall’altro.
 Ogni cristallo porta in sé un’informazione. Più
 precisamente, la geometria del cristallo è l’informazione
 stessa che si cristallizza. L’acqua, attraverso la creazione e la
 contemplazione dei suoi cristalli, rende possibile un dialogo con 
l’uomo elevando il suo grado di consapevolezza. (Masaru Emoto)

È stata l’acqua stessa a guidare gli studi di Masaru Emoto. Nell’estate del 1999, in Giappone, sulle rive di un lago molto inquinato si riunirono circa 350 persone per offrire le loro preghiere, il loro cuore all’acqua e la magia avvenne… l’acqua del lago, che prima di questo evento non produceva alcun cristallo, grazie alla vibrazione delle persone riunite ed unite su pensieri di armonia e gratitudine fu in grado di produrre bellissimi cristalli per oltre 6 mesi, fino a gennaio del 2000!

Questo ci indica in modo grandioso, ancora una volta, come sia la Coscienza di ognuno di noi a creare il nostro Mondo. Ci insegna come, attraverso la nostra intenzione e la nostra volontà, possiamo trasmettere la vibrazione del Perdono, dell’Amore e della Gratitudine ai corsi d’acqua che attraversano i paesi devastati dai conflitti, dalle guerre; come possiamo purificare le acque dei paesi devastati da pestilenze; come possiamo ‘sanare’ le acque che portiamo sulle nostre tavole affinché ‘risanino’ il nostro Cuore.

Possiamo… possiamo… possiamo… divenire i Custodi della Terra che abitiamo, del Mondo in cui viviamo.

 

‘Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel Mondo’ 

(Mahatma Gandhi)

 

Istituto di Bioenergia
Questo articolo può essere condiviso liberamente, basta citarne la fonte con l’apposito link di riferimento

Translate »